Menu
Lelio Castaldo contro la politica dell'odio

Lelio Castaldo richiama all'ordine il gruppo locale di Giorgia Meloni

Leggendo un articolo sul quotidiano sicilia24h.it si evince come una vicenda politica (ma non troppo) sia diventata insostenibile per il suo direttore: Lelio Castaldo.
Di Lelio si conosce l'acuta analisi politica che lo ha sempre contraddistinto nella completezza d'informazioni e di contenuto.
Si conoscono i toni - a volte forti e coloriti - che sono sempre stati rispettosi della persona, a prescindere dai contesti giornalistici.
Si conosce lo stile, suo eterno alleato, con il quale sforna articoli di magistrale fattura e chiarezza.

Ma allora, cosa ha spinto il direttore a rivolgersi direttamente alla Meloni in merito il gruppo locale di Fratelli d'Italia?

Leggendo l'articolo è chiaro il riferimento all'autista di Lillo Pisano (coordinatore di Fratelli d'Italia in Sicilia) che, secondo Castaldo, sta perpetrando una continua campagna all'odio verso tutti i candidati sindaci, giornalisti, e simpatizzanti in genere che non appartengono al suo partito.

Nel mirino anche Lelio Castaldo che però, non essendo il primo arrivato, risponde per le rime chiamando all'ordine un partito che della lotta all'odio ne ha fatto la propria bandiera... ma forse non ad Agrigento! 

Quando lo stress diventa incontrollabile...

Questo blog ha sempre cercato di essere obiettivo. L'odio e i suoi derivati sono per noi inaccettabili.
Bisognerebbe - ancor prima di Giorgia Meloni - rivolgersi al coordinatore Lillo Pisano e incitarlo ad un richiamo all'ordine presso il suo entourage, a tutti i livelli di operatività.

E' già abbastanza difficile dover portare avanti una candidatura alle amministrative agrigentine, specie per un partito di destra che caldeggia un candidato sindaco che viene dalla sinistra.
Sarà sicuramente estenuante.

Il coordinatore Lillo Pisano è assolutamente giustificato e giustificabile per la stanchezza accumulata.

Il nostro augurio è l'auspicabile moderatezza dei toni, il rispetto alle persone e un forte senso civico ancor prima di quello politico.
Siamo vicini allo sfogo del direttore Lelio Castaldo per il quale nutriamo forte stima professionale.

Link all'articolo originale: 
https://www.sicilia24h.it/2020/01/26/on-giorgia-meloni-on-francesco-lollobrigida-on-giampiero-cannella-ad-agrigento-sarebbe-questa-fratelli-ditalia/